logo3

Nav view search

Navigazione

Circolare CNI 544 - Parere ANAC su requisiti partecipazione gare appalto

Si pubblica la Circolare CNI n.544, in data odierna, avente ad oggetto il parere dell’ANAC che, con Delibera n.290 del 1 aprile 2020,  ha risposto alla richiesta di chiarimenti del CNI sulla spendibilità dei requisiti conseguiti dalla associazione tra professionisti, una volta sciolto lo Studio associato, ai fini della dimostrazione dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa in capo all’ex associato in qualità di libero-professionista.

 

Per il tramite di tale autorevole pronunciamento sono stati sciolti alcuni nodi interpretativi sul tema, nella direzione di un ampliamento delle possibilità per il libero professionista, che partecipa agli affidamenti, di dimostrare il possesso dei requisiti tecnico professionali richiesti dal bando di gara. Viene infatti consentito, al ricorrere di determinate condizioni, di utilizzare l’esperienza professionale maturata in precedenza tramite una associazione tra professionisti.

 

Per una lettura esaustiva sull’argomento, si pubblicano la Circolare del CNI n.544 e l’allegata Delibera dell’ANAC n.290 del 1 aprile 2020.

 

Allegati: c.s.

Circolare CNI n. 537/2020 - Emergenza Covid 19 – FAD sincrona – nuove direttive per Corsi e Seminari

Con Circolare n. 537/2020, il CNI ha comunicato agli Ordini ed ai Provider che, in considerazione del perdurare dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di approvare ulteriori misure per agevolare l’acquisizione dei crediti formativi da parte degli iscritti. Si pubblica la Circolare in oggetto per la conoscenza degli Iscritti.

 

CIRC. CNI537/2020 FAD sincrona

Circolare CNI n. 538/2020 - Emergenza Covid 19 – Autocertificazione aggiornamento informale – Riconoscimento 15 CFP anno 2019 e anticipazione 5 CFP anno 2020

Con Circolare n. 538/2020, il CNI informa che, in considerazione dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato che la presentazione dell’Autocertificazione 2019 consentirà sia l’acquisizione dei 15 CFP sia l’aggiunta di 5 CFP maturati per l’attività professionale svolta nel primo quadrimestre 2020.

 

Invita pertanto gli Iscritti a presentare l’Autocertificazione, esclusivamente attraverso la piattaforma www.formazionecni.it a partire dal 14 aprile p.v., con congruo anticipo rispetto alla scadenza del 30 giugno p.v. e, per coloro non l’avessero ancora fatto, a completare il prima possibile la registrazione sulla nuova Piattaforma MyIng (www.mying.it ), utilizzando un indirizzo NON PEC.

 

Lo stesso periodo temporale, 14 aprile – 30 giugno 2020, sarà utile per la presentazione dell’aggiornamento informale anno 2019 legato alle attività ex art.5.3 del Testo Unico: articoli su rivista; monografie; contributo su volume; brevetti nell’ambito dell’ingegneria, partecipazione qualificata ad organismi, gruppi di lavoro, commissioni tematiche; partecipazioni a commissioni per esami di stato, secondo i criteri di riconoscimento precisati nell’allegato alla Circolare in oggetto.

 

Segue la Circolare CNI n.538 del 10/04/2020

 

CNI n.538 del 10/04/2020

Circ. CNI n. 518 – Disposizioni del Servizio Tecnico Centrale (STC) del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici in tema di prelievi dei campioni ed attività dei laboratori ufficiali di cui all’art. 59 del DPR 380/01.

IN EVIDENZA: Si pubblica la Circolare CNI n.518, in data odierna, con cui il CNI informa che il Servizio Tecnico Centrale (STC) del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha emanato alcuni indirizzi operativi sui prelievi dei campioni ed attività dei laboratori ufficiali di cui all’art. 59 del DPR 380/01.

 

Nella nota del STC assumono particolare rilievo per i professionisti del settore civile le indicazioni conclusive del documento: “ Nel considerare assolutamente prioritarie le esigenze di salute pubblica, si ritiene che eventuali differimenti o ritardi rispetto a termini indicati dalle normative di settore (quali ad esempio il termine di 45 gg per l’esecuzione delle prove di accettazione sui campioni di cls, di cui al §11.2.5.3 del DM 17.01.2018, o di periodicità delle visite ispettive in stabilimento, se adeguatamente motivate in ordine al rispetto delle sopradette superiori misure di tutela della salute, non possano da sole causare conseguenze sulla regolarità delle procedure a cui sono funzionali (quali, (…omissis…) accettazione dei materiali in cantiere o la validità delle certificazioni del controllo di produzione in fabbrica emesse)”.

 

Per un approfondimento esaustivo sul documento in argomento,  si rimanda al sito del STC disponibile al seguente link

 

Segue la Circolare del CNI n.58/2020

Circolare

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all´informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l´accettazione dei cookie informativa